IMPEGNO CIVICO A SERVIZIO DEI CITTADINI

Definito come una personalità di spessore nella storica politica vicentina nel secondo dopoguerra per il suo valore a perseguire il bene comune mettendosi a servizio della comunità.

Lui non si definiva un politico ma un amministratore a servizio dei cittadini e la sua disponibilità ad ascoltare le necessità la dimostra nelle centinaia di interrogazioni presentate in tredici anni trascorsi in Sala Bernarda in Palazzo Trissino.

Viene eletto il 7 maggio del 1990 Consigliere Comunale con funzioni di Capogruppo della Liga Veneta – Lega Nord fino al 1995 con Sindaco Achille Variati. Durante il mandato riceve il primato per aver deposito 150 interrogazioni. Consigliere delegato nel direttivo delle IPAB dal 1993 al 1997, svolge il suo servizio per il benessere delle persone anziane.



Candidato Sindaco nel 1995 riceve il maggior numero di preferenze personali, poi sostiene al ballottaggio il dott. Quaresimin che diventa Sindaco.




Il 23 maggio 1995 durante il primo consiglio Comunale gli viene conferito, per la prima volta nella storia del Comune di Vicenza, l’incarico di Presidente del Consiglio Comunale e svolge questa funzione fino al novembre 1998. Durante questo mandato segue la stesura del Regolamento Comunale.

E’ stato rieletto Consigliere Comunale Capogruppo della Liga Veneta – Lega Nord nel dicembre 1998 e ha svolto le sue funzioni anche nelle varie Commissione fino al giugno 2003.

Nelle elezioni del 2003, a causa dei motivi di salute, sceglie la carica di consigliere capogruppo presso il Consiglio della Circoscrizione 3 dove svolge il suo incarico fino alla sua scomparsa.