Biografia del Prof. Giuseppe Magnabosco

Vicenza 10 luglio 1931 – 13 maggio 2007

Ha conseguito il Diploma di Maturità Magistrale, il Diploma di Liceo Scientifico al P. Lioy e Abilitazione all’insegnamento del Disegno e Storia Dell’Arte presso l’Accademia delle Belle Arti di Venezia.

Ha superato gli esami di concorso per l’insegnamento sia alle medie che alle superiori.

Dal 1950 al 1964 ha ricevuto incarichi presso le Scuole Medie e Avviamento Commerciale di Vicenza, Bassano, Thiene anche con incarico di Preside a Montegalda.

Dal 1964 al 1969 ha insegnato, in ruolo, presso la Scuola Media Scamozzi e dal 1969 al 1971 presso la Scuola Media Muttoni di Vicenza.

Il 1 ottobre 1971, dopo il superamento del Concorso Nazionale, diventa ordinario di ruolo della cattedra di Disegno e Storia dell’Arte presso il Liceo Lioy di Vicenza. Svolge il suo servizio fino al 10-9-1982 anno in cui entra in pensione.

Durante la sua carriera ha realizzato e pubblicato una quindicina di libri di disegno, falsariga per calligrafia, disegno ornamentale, aritmetica, geometria testi adottati nelle scuole vicentine.

Ha insegnato per trent’anni alla Scuola Serale d’Arte e Mestieri di Vicenza le seguenti materie; disegno, geometria, aritmetica, calligrafia e cultura generale.

Nel 1956 entra a far parte del direttivo della neo costituita Unione Cattolica Artisti Italiani con sede di Vicenza in Piazza Duomo collaborando con artisti come Giordani, Modolo, Ronchetti, Soardi, Buset. Collega e grande amico di De Maria, di Gueri da Santomio, Cuman. Con tutti gli artisti citati ed altri realizza diverse mostre allestite presso la Galleria Bacchiglione. Segue l’allestimento di centinaia di mostre personali e collettive presso la galleria dell’U.C.A.I. di Vicenza di artisti provenienti da tutta Italia e organizza diversi Concorsi Nazionali di Pittura.

Viene eletto a Roma il 2 giugno 1972 consigliere nazionale dell’U.C.A.I. , nel 1983 in seguito alle dimissioni del presidente nazionale on.le Guido Bernardi l’U.C.A.I. viene retta da un comitato di presidenza del quale è chiamato a svolgere la funzione di Presidente delegato fino alla elezione del presidente arch. Sandro Benedetti. Il Prof. Magnabosco riceve l’incarico Vice Presidente e rappresenta tutti gli artisti del Nord Italia dal 1983 al 1987. Svolge la funzione di delegato nazionale fino al 2000.

Dal 1985 per un decennio ha ricevuto l’incarico di insegnamento del disegno e della pittura presso i corsi dell’Università per gli anziani dell’Istituto Rezzara e ha allestito svariate mostre degli allievi presso l’Istituto.

Prosegue la sua passione per l’insegnamento dell’arte pittorica fino al 2005 organizzando corsi gratuiti presso i locali delle opere parrocchiali di Santa Caterina dove allestisce varie mostre.

Ha partecipato a centinaia di concorsi nazionali fra questi a Roma, Salerno, Aosta, Bormio, Termini Imerese e classificandosi sempre tra i primi posti con opere ad olio, acrilico, acquerello, e incisioni. Partecipa a un Concorso Internazionale a Parigi presso il Salone d’Arte Moderna e riceve il premio. Partecipa anche a un concorso in Cina e il quadro viene premiato e acquistato.

Ricordiamo critici d’arte che hanno presentato e realizzato delle importanti recensioni come Assessore dott.ssa Francesca Lazzari, Assessore proff. Mario Bagnara, dott. Salvatore Maugeri, Proff.ssa Marifulvia Matteazzi, dott.ssa Maria Lucia Ferraguti, proff.ssa Marica Rossi, il Direttore del Museo di Bassano dott. Gino Barioli, di Roma il critico dott. Luciano Spiazzi e molti altri.

Ha realizzato più di duecento mostre collettive e più di settanta personali in tutta Italia. Più volte è stato contattato da diversi editori di cataloghi di pittura ma non ha mai voluto essere iscritto in quanto desiderava essere conosciuto con le sue mostre.

Ha svolto un importante ruolo politico presso il Comune di Vicenza viene eletto il 7 maggio del 1990 Consigliere Comunale con funzioni di Capogruppo della Liga Veneta – Lega Nord. Candidato Sindaco nel 1995 riceve il maggior numero di preferenze personali, poi sostiene al ballottaggio il dott. Quaresimin che diventa Sindaco, gli viene conferito, per la prima volta nella storia del Comune di Vicenza, l’incarico di Presidente del Consiglio Comunale il 23 maggio 1995 e svolge questa funzione fino al novembre 1998 seguendo la stesura del Regolamento Comunale.

E’ stato rieletto Consigliere Comunale Capogruppo della Liga Veneta – Lega Nord nel dicembre 1998 e ha svolto le sue funzioni anche nelle varie Commissione fino al giugno 2003.

Nelle elezioni del 2003, a causa dei motivi di salute, ha scelto la carica di consigliere capogruppo presso la circoscrizione 3 che ha svolto fino a fine incarico.

Marito premuroso e padre di quattro figlie ha sempre seguito con orgoglio la sua famiglia e i suoi sei nipoti.

Ha lasciato i suoi cari il 13 maggio 2007 a causa di un infarto lasciando un grande vuoto nelle persone che lo amavano e stimavano.